Calendario eventi
crediti fiscali morganandmorgan

Formazione Professionale Continua

La Formazione Professionale Continua (FPC) prevista dal’ordinamento professionale è definita come l’insieme delle attività di apprendimento pertinenti, verificabili, misurabili e dei relativi risultati.

I professionisti hanno quindi l’obbligo di sviluppare e mantenere le loro competenze professionali in rapporto alla natura del loro lavoro e delle responsabilità professionali.

 

I presupposti della FPC si trovano nel Principio Internazionale di formazione per i professionisti contabili (IFAC - IES 7) e sono così riassumibili:

1.    “Un professionista contabile ha il costante dovere di mantenere le sue conoscenze e abilità professionali ad un livello tale da garantire che il cliente o il datore di lavoro benefici di un servizio professionale competente basato sugli attuali sviluppi nella prassi, nella legislazione e nelle tecniche”

2.    “Un professionista contabile dovrebbe operare in maniera scrupolosa ed in conformità agli standard professionali e tecnici applicabili in tutti i rapporti professionali e di lavoro.”

 

La FPC si realizza attraverso le seguenti attività di aggiornamento o approfondimento:

- partecipazione a convegni, seminari, corsi o master;

- attività di formazione a distanza (e-learning);

- altre attività formative particolari previste dal regolamento adottato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili (CNDCEC).

Tali attività formative devono avere ad oggetto le materie inerenti all'attività professionale del dottore commercialista ed esperto contabile; in particolare, le attività formative devono riguardare le materie finanziarie ed economico-aziendali, le materie giuridiche – tra cui il diritto civile, commerciale e fallimentare, amministrativo, tributario, penale, processuale civile e penale –, le attività professionali riservate e quelle soggette a particolari regolamentazioni.

 

Devono avere altresì ad oggetto le norme dell'ordinamento e della deontologia professionale nonché le procedure applicative connesse allo svolgimento dell'attività professionale, con particolare riguardo all'applicazione delle nuove tecnologie e alla gestione degli studi professionali.

 

Il CNDCEC vigila sull’attività svolta in tema di FPC dai singoli Ordini locali ed in particolare:

- predispone l’elenco delle materie oggetto delle attività formative;

- predispone le norme per l’attuazione dell’e-learning;

- valuta ed approva gli eventi formativi attraverso l’apposito portale nell’area riservata del sito del CNDCEC;

- favorisce l’offerta formativa degli Ordini organizzando direttamente eventi.

 

L’Ordine locale vigila sull’adempimento dell’obbligo formativo da parte dei singoli iscritti ed in particolare:

- verifica l'assolvimento dell'obbligo di formazione professionale da parte degli iscritti;

- quando le attività formative siano organizzate o sviluppate da organismi terzi, è responsabile dei contenuti delle medesime nonché del controllo dell'effettiva partecipazione dei propri iscritti alle attività formative;

- valuta l'inosservanza dell'obbligo formativo da parte dell’iscritto, con avvio dell'azione tendente ad accertare i motivi che hanno originato l'inosservanza, al termine della quale, nel caso ne ricorrano gli estremi, delibera l'apertura di un procedimento disciplinare.

 

Per agevolare i professionisti nell’adempimento degli obblighi formativi, l’Associazione Dottori Commercialisti ed Esperti contabili delle Tre Venezie, in collaborazione con il Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, ha predisposto un apposito portale (www.fpc.irdcec.it) nel quale è possibile consultare con facilità ed immediatezza gli eventi in programma in un determinato territorio ed iscriversi a quello cui si è maggiormente interessati.